Ogni azienda ha una storia, una genesi di cui conserva traccia nel presente.

La nostra storia inizia con un furgoncino e i vasi per la raccolta del latte, ai primi anni ’60, quando Tarcisio Tonon – di ritorno dall’Australia dove era emigrato come tanti giovani veneti e italiani nel secondo dopoguerra – raccoglie il latte dalle stalle dei contadini per consegnarlo al casaro napoletano Federico Ammaturo, venuto al nord a produrre la mozzarella per le prime pizzerie insediate nella vicina città di Treviso.

È lo stesso casaro, prossimo alla pensione, ad insegnare l’arte di fare la mozzarella a Tarcisio Tonon prima di cedergli lo scantinato dove trovano posto due tini di legno. Siamo ai primi anni ’70. Comincia così, con la trasmissione di un mestiere e con la passione per le cose buone, la nostra storia, che si sviluppa come una storia di famiglia, che cresce con i figli.

Dopo quasi cinquant’anni, gli ingredienti fondamentali sono gli stessi: clima familiare e passione per le cose buone. Perché non si vive solo di pane, ci vuole anche della buona mozzarella.